emozioni-copia copia
SORSI DI EMOZIONI
Uno spumante nato dall’amore per i nostri vigneti, un vino che racconta l’emozione di un sogno che diventa realtà.
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate a mano in cassette forate da 20 kg, nella prima metà di settembre.
Tipologia di terreno, esposizione ed altitudine:
calcareo - argilloso, sud-sud est, 250 metri sul livello del mare.
Sistema di allevamento: controspalliera con potatura a guyot.
Vinificazione: il mosto è ottenuto dalla pressatura soffice delle uve, seguita da una breve decantazione a freddo.
La fermentazione alcolica avviene a bassa temperatura (14° - 15° C) in serbatoi d’acciaio
termocondizionati. A fermentazione ultimata il vino rimane per un periodo di circa 6 mesi a contatto con le fecce che vengono mantenute in sospensione con batonnage settimanali. Nella primavera successiva il
vino viene inviato in autoclave per la presa di spuma secondo il metodo Charmat lungo.
Contenuto in alcool: 12,5% vol.
Profilo organolettico: giallo paglierino con leggere nuance dorate, il vino presenta nel bicchiere un perlage fine e persistente.
“Sorsi di Emozione” regala un profumo intenso ed elegante, piacevolmente fruttato con leggeri sentori di crosta di pane.
In bocca è morbido ma allo stesso tempo dotato di buona freschezza.
Fine, sapido e armonico.
Abbinamento: ideale come aperitivo, ottimo con salumi e piatti
a base di pesce.
Temperatura di servizio: 6° - 8° C
 incanto copia

INCANTO (Metodo Classico)

Un calice di fragranti bollicine che racchiude la magia delle nostre colline.

 zefiro copia

ZEFIRO

Un vino rosato fresco e fragrante come il soffio dello Zefiro,il vento dell’Ovest che annuncia la primavera.
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate a mano in cassette forate da 20 kg, nella seconda-ultima decade di settembre.
Tipologia di terreno, esposizione ed altitudine:
calcareo - argilloso, sud-sud est, 250 metri sul livello del mare.
Sistema di allevamento: controspalliera con potatura a guyot.
Vinificazione: le uve appena raccolte vengono pressate intere, il mosto ottenuto viene inviato in serbatoi di acciaio inox per una breve decantazione naturale a freddo, il giorno dopo il mosto viene travasato e avviato alla fermentazione alcolica che si protrae per circa 20 giorni a temperatura controllata (12 - 14 ° C). Al termine della fermentazione alcolica il vino affina per alcuni mesi in recipienti di acciaio inox a contatto con i propri lieviti fino all’imbottigliamento che avviene nella primavera successiva alla vendemmia.
Contenuto in alcol: 12,5% vol.
Profilo organolettico: rosato vivo con riflessi corallo, “Zefiro” svela gradevoli note di frutta fresca in cui spicca la caratteristica nota fruttata del barbera. In bocca è asciutto, fresco, di buona persistenza e piacevole beva.
Abbinamento: ideale come aperitivo, si sposa ottimamente con antipasti, primi e secondi piatti a base di pesce, formaggi freschi.
Temperatura di servizio: 10° - 12° C
 bricchetti copia

BRICCHETTI

Una Barbera Superiore ricca di corpo e di frutto, un vino che ben rappresenta la forza e la personalità del nostro terroir.
Vitigno: barbera 100%
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate a mano in cassette forate da 20 kg, nella prima decade di ottobre.
Tipologia di terreno, esposizione ed altitudine:
calcareo - argilloso, sud-sud est, 250 metri sul livello del mare.
Sistema di allevamento: controspalliera con potatura a guyot.
Vinificazione: le uve vengono delicatamente diraspate e pigiate, il mosto ottenuto viene inviato in serbatoi di acciaio inox per la fermentazione alcolica a contatto con le bucce che si protrae per circa 15 giorni a temperatura controllata (26° - 28° C). Durante la fermentazione alcolica vengono effettuati rimontaggi giornalieri che
favoriscono un’estrazione ottimale di sostanze aromatiche e coloranti.
Dopo la svinatura si controlla con attenzione l’inizio e lo svolgimento della fermentazione malolattica; una volta che quest’ultima è terminata il vino viene travasato ed elevato in barrique di rovere a grana fine e tostatura media da 300 litri per l’invecchiamento, che si protrae per
12-14 mesi a seconda dell’annata. I legni utilizzati sono per un 30-40% nuovi e per la restante parte di secondo e terzo passaggio.
L’imbottigliamento solitamente avviene un anno e mezzo dopo la vendemmia.
Contenuto in alcol: 14% vol.
Profilo organolettico: rosso rubino con piacevoli riflessi porpora e sfumature tendenti al granato con l’invecchiamento, al naso è complesso, austero, svela sentori fruttati con leggere note speziate e tostate ben amalgamate. In bocca caldo, asciutto, armonico, di buona struttura e persistenza, tannini gradevoli e rotondi sul finale.
Abbinamento: vino dal corpo importante che si abbina
perfettamente ad arrosti e formaggi di buona stagionatura.
Temperatura di servizio: 18° C
 ricordi copia

RICORDI

Te la ricordi la Barbera dei nostri nonni? Quel vino
profumato e beverino che in tavola non mancava mai...
Vitigno: barbera 100%
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate a mano in cassette forate da 20 kg, tra l’ultima decade di settembre e la prima di ottobre.
Tipologia di terreno, esposizione ed altitudine:
calcareo - argilloso, sud-sud est, 250 metri sul livello del mare.
Sistema di allevamento: controspalliera con potatura a guyot.
Vinificazione: la fermentazione alcolica avviene in serbatoi di acciaio inox a contatto con le bucce per circa dieci giorni a temperatura controllata (24° - 26° C). Durante la fermentazione alcolica si effettuano
rimontaggi giornalieri che favoriscono un’estrazione ottimale di sostanze aromatiche e coloranti. A fermentazione ultimata il vino viene travasato in acciaio dove affina fino all’imbottigliamento che in genere si svolge nella primavera successiva alla vendemmia.
Contenuto in alcol: 13,5% vol.
Profilo organolettico: rosso rubino con delicati riflessi porpora, al naso è intenso con una spiccata nota fruttata tipica del vitigno che rimanda ai frutti a bacca rossa. Asciutto in bocca, armonico, di buona persistenza e piacevole beva.
Abbinamento: è un vino ottimo a tutto pasto e perfetto con i primi piatti della tradizione piemontese quali gli agnolotti al sugo d’arrosto, i plin e i tajarin burro e salvia. Si sposa perfettamente anche con grigliate di carni
bianche e rosse e con salumi e formaggi di breve e media stagionatura.
Temperatura di servizio: 16° - 18° C
 vivace copia

VIVACE

Un vino quotidiano da riscoprire, un compagno perfetto per la tavola e per i piatti della tradizione piemontese.
Vitigno: barbera 100%
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate a mano in cassette forate da 20 kg, tra l’ultima decade di settembre e la prima di ottobre.
Tipologia di terreno, esposizione ed altitudine:
calcareo - argilloso, sud-sud est, 250 metri sul livello del mare.
Sistema di allevamento: controspalliera con potatura a guyot.
Vinificazione: la fermentazione alcolica avviene in serbatoi di acciaio inox a contatto con le bucce per circa dieci giorni a temperatura controllata (24° - 26° C). Durante la fermentazione alcolica si effettuano
rimontaggi giornalieri che favoriscono un’estrazione ottimale di sostanze aromatiche e coloranti. A fermentazione pressoché ultimata il vino viene
travasato in acciaio. La spuma che caratterizza “Vivace” è data dalla presenza di anidride carbonica ottenuta dalla fermentazione degli ultimi zuccheri residui.
Contenuto in alcol: 13,5% vol.
Profilo organolettico: rosso rubino con delicati riflessi porpora “Vivace” ha un profumo intenso e ricco di sensazioni fruttate. Nel bicchiere si presenta con una leggera schiuma che ne denota la lieve vivacità.
Asciutto in bocca, è caratterizzato da una gradevole acidità e da buon corpo.
Abbinamento: ottimo compagno di stuzzichini e “merende sinoire” si sposa bene con salumi e formaggi poco stagionati, antipasti, minestroni,
primi piatti della tradizione e carni bianche. Ma l’abbinamento principe è la tipica “bagna caoda” piemontese servita nel classico “Fuiot”,
il particolare fornelletto di terracotta.
Temperatura di servizio: 16°- 18° C
Vai all'inizio della pagina