Edo Sobrino

 

Lasciandosi guidare ed ispirare dal territorio: così nasce l’azienda agricola Edoardo Sobrino, nel cuore delle Langhe. Il vino prima del nome, la cura della terra e della singola pianta prima del prodotto, la ricerca della perfezione in ogni fase della produzione. La tradizione ci insegna e ci guida, la passione del produttore rende autentica ed unica l’esperienza di ogni bicchiere. Passione, sperimentazione ed esperienza del territorio, insieme al rigore nell’applicazione dei propri principi sono alla base del successo e della crescita della sua cantina. Già imprenditore, Edoardo ha saputo applicare al mondo del vino le capacità apprese nel gestire l’attività di famiglia, combinandole con una profonda conoscenza della realtà vitivinicola italiana ed estera.

La nostra coltivazione è del tutto naturale: non usiamo concimi chimici né diserbanti, disseccanti o concimi fogliari. Per arricchire il terreno e proteggere la pianta facciamo ricorso a prodotti non sistemici, caratteristici della coltivazione bio: l’alternanza di vari prodotti naturali evita che questi entrino nel sistema linfatico. La tipologia di impianto per i nostri vitigni è a Guyot, con circa 6000-8000 ceppi per ettaro e un minimo di 500 grammi a un massimo di 1 chilo di uva per pianta, a seconda della tipologia di vino.

Come la potatura e la sfogliatura, anche i diradamenti sono manuali. Per tutte le uve, ci impegniamo a fare 2 diradamenti all’anno, a luglio e ad agosto: tagliare i grappoli lasciandone solamente da 500 a 1000 grammi per pianta diminuisce il volume della produzione, ma garantisce un’alta qualità degli acini rimanenti e quindi del prodotto finale.

La vinificazione

La scelta di processi naturali prosegue dalla vigna alla cantina, dove la vinificazione è tradizionale, senza aggiunta di lieviti, e prevede due rimontaggi al giorno. L’unica tecnologia concessa è quella prevista per il monitoraggio della temperatura di fermentazione. Per non contaminare il mosto con emissioni di CO2, le vasche sono raffreddate come da tradizione e in modo del tutto naturale: le avvolgiamo con fasce di tela che imbeviamo a mano di acqua corrente molto fredda.

La pressatura

Dopo i necessari rimontaggi e la svinatura manuali, effettuiamo una pressatura molto soffice, a soli 0,6 bar, per un tempo molto breve: lasciamo che la ricchezza dei nostri vini cresca e si consolidi durante il periodo di fermentazione, per questo non insistiamo con la pressione e non li priviamo della loro naturale sostanza.

Non è infatti previsto il filtraggio: in questo modo i residui naturali del vino si depositano sul fondo e garantiscono un’ottima conservazione, senza l’aggiunta di agenti esterni.

L'affinamento

Sono previste lunghe fermentazioni e periodi di affinamento da 12 a 26 mesi in botte grande di legno di rovere francese da 25 o 15 ettolitri, a seconda del tipo di vino.

 

I VINI  
 

Barolo

  • VARIETÀ

    100% Nebbiolo

  • VIGNA

    Dal vigneto Monvigliero e Pisapola

  • AFFINAMENTO

    Dai 24 ai 26 mesi in botte grande

  • CARATTERISTICHE

    Vino di grande struttura, sentori di viola, caratteristica propria dei terreni di Verduno, di liquirizia e di erbe officinali.

  • CERTIFICAZIONE

 
   

Nebbiolo

  • VARIETÀ

    100% Nebbiolo

  • VIGNA

    Dal vigneto Carzello a Diano D'Alba

  • AFFINAMENTO

    12 mesi in botte grande

  • CARATTERISTICHE

    Presenta una grande struttura, come vuole il vitigno, da molti considerato l’anticamera del Barolo; al gusto, tannini fini e sentori floreali.

  • CERTIFICAZIONE

   

Barbera

  • VARIETÀ

    100% Barbera

  • VIGNA

    Dal vigneto Carzello a Diano D'Alba

  • AFFINAMENTO

    12 mesi in botte grande

  • CARATTERISTICHE

    Sentori di prugna e frutti rossi freschi.

  • CERTIFICAZIONE

   

Barbera Riserva

  • VARIETÀ

    100% Barbera

  • VIGNA

    Dal vigneto Nirane a Verduno

  • AFFINAMENTO

    Riserva, affinamento 18 mesi in botte grande

  • CARATTERISTICHE

    Sentori di prugna, si presta ad un lungo invecchiamento

  • CERTIFICAZIONE

Dolcetto di Diano D’Alba

  • VARIETÀ

    100% Dolcetto

  • VIGNA

    Dal vigneto Sorì Cristina a Diano D'Alba

  • AFFINAMENTO

    In acciaio

  • CARATTERISTICHE

    Fruttato con un retrogusto mandorlato, caratteristica propria del vitigno.

  • CERTIFICAZIONE

Vai all'inizio della pagina